max pipino parrucchieri

Hair Stylist Genova

Essere un hair stylist vuol dire creare un circolo virtuoso tra tecnica e creatività. Ogni artista ha una tecnica, senza tecnica esiste solo il caos e nel caos non sempre nasce qualcosa di bello. Ma un hairstylist non si può permettere di sbagliare!

Max è uno dei migliori hair stylist a Genova, il suo compito è fare il meglio per la salute e la bellezza del capello di tutte le donne che entrano nel suo salone.

 La mia passione più grande? Il mio lavoro

Quando ho finito le medie, ero un ragazzo molto vivace, i miei non sapevano bene cosa avrei potuto fare, ma infondo a 13 anni chi può saperlo? Così decisero di iscrivermi ad un corso per parrucchieri. Dopo 1 anno di scuola, ho iniziato il mio primo lavoro come apprendista.  

Ho sempre amato aggiornarmi e saperne sempre di più, così a 14 anni già mi spostavo da solo tra Torino e Milano per corsi di formazione specialistici.

A 15 anni ho seguito un corso a Londra alla Vidal Sassoon, pioniere nelle forme, una delle esperienze più belle della mia adolescenza. All’epoca non capii del tutto gli insegnamenti di quel corso, poi con gli anni mi sono tornati in mente e sono stati molto preziosi per il mio percorso da hairstylist.

Per 4-5 anni ho lavorato in un salone in via San Vincenzo, il mio titolare era una persona eclettica e spesso era in giro per il mondo, lasciandomi da solo nella gestione del negozio. Un’esperienza che mi ha dato la possibilità a soli 21 anni di aprire il mio primo salone a via Sestri.

È da qui che è iniziato il mio vero percorso, da quando ho inziato a scegliere cosa realmente fare, in cosa specializzarmi e quali corsi di formazione seguire. Ero ancora un ragazzino ma avevo già 7 anni di esperienza.

Poi ho fatto una scelta azzardata, ma senza la quale probabilmente non sarei arrivato dove sono ora: ho aperto con un socio un grande salone in via XX Settembre. Purtroppo non c’era una linea comune e questo non ha permesso l’esplosione che mi aspettavo, per cui mi sono affiliato a Compagnia della Bellezza, un brand affermato e molto importante nel nostro campo, che mi ha aperto al vero mondo del taglio e delle forme. Sono tornato a Sestri e sono rimasto con Compagnia della Bellezza per 4 anni.

Poi ho fatto la mia vera scelta, ho deciso di dar vita al mio Brand: Max Parrucchieri, quello in cui sono adesso, in Via Caterina Rossi a Sestri, il mio vero negozio, il mio vestito cucito ad hoc su di me. Da quando sono qui mi sono specializzato nella colorimetria una vera e propria scienza. Anni fa la colorazione era molto più basica, ad esempio si copriva il bianco oppure si facevano i colpi di sole, poi il mercato è cambiato. Le persone hanno iniziato a richiedere colori naturali e unici. Insieme a questo cambiamento delle persone, grandi aziende come Redken hanno creato prodotti innovativi proprio nell’ottica della colorazione. Ora questo ramo è diventato un universo a sé, un mondo di conoscenza, assimilabile al Make Up.

Prodotti come Shades di Redken, sono estremamente tecnici e non alla portata di tutti, bisogna avere una conoscenza approfondita, fare formazione e ragionare, sempre.

Conoscere la colorimetria e la chimica che c’è dietro al capello ti da la possibilità, con la giusta tecnica, di arrivare a risultati ottimali e molte volte sorprendenti. Tutt’oggi, anche se sono anni che continuo a formarmi e a formare l mio team sulla colorimetria e sulla chimica dei capelli, riusciamo a creare delle sfumature talmente uniche che ancora riescono a stupirmi.

Le persone oggi sono molto più attente, arrivano in salone con delle immagini chiare, vogliono capelli naturali e unici. in più hanno iniziato a prendere piede anche colori molto particolari: dal grigio al rosa.

Spesso anche giocando con le formulazioni vengono fuori delle tonalità pazzesche che mai avresti pensato 10 anni fa di fare: ad esempio le sfumature lilla sul biondo oppure l’apprezzatissimo pesca.

Oggi tutto è possibile e ci si rende conto di quanto tutto è cambiato, in primis nelle persone che vogliono unicità, colori personalizzati. Ovviamente per farlo bisogna avere tanta conoscenza e gli strumenti giusti, basti pensare alla quantità di pennelli diversi che oggi utilizziamo.

A volte mi chiedono in cosa sono specializzato e potrei rispondere nella colorazione ma in realtà la mia specializzazione non è in un singolo elemento dell’hairstyle, io visualizzo la persona appena entra in salone, immagino già come dovrebbe uscire da qui, questo include: colorazione, taglio e styling. Osservo i gesti, i vestiti, gli atteggiamenti e immagino già cosa può calzarle a pennello, poi mi concentro sull’ascolto del desiderio, dell’aspirazione che ha e insieme a lei progetto ciò che è meglio per le sue caratteristiche.

Dico sempre ai miei ragazzi di osservare le persone da come si vestono a come si siedono.

Ma non solo! Non bisogna fermarsi a come la persona deve uscire dal negozio ma sempre oltre, bisogna immaginarla 3 o 4 giorni dopo, quando si troverà a dover gestire da sola la chioma. Nel mio salone, quando lavoriamo su una cliente, pensiamo anche a questo.

Il mio lavoro non è fatto però solo di creatività e sensazioni anzi, il mio lavoro ha un metodo ben preciso dal quale si parte per creare qualcosa di unico. Dico sempre che l’arte va a braccetto con la tecnica e senza di essa ci sarebbe solo confusione.

Il mio è un lavoro di ragionamento, prima di tutto si analizzano le componenti chimiche, si mescolano gli ingredienti alla perfezione e poi, con una base forte di tecnica, si passa all’estro e alla fantasia che rendono una lavorazione qualcosa di estremamente unico.

salone
Via Caterina Rossi 11
16154 Genova Sestri Ponente

010 859 2009
orari
Martedì e Mercoledì
9:00-12:30, 14:00-19:00
Giovedì Venerdì Sabato
9:00-19:00

Follow

Call Now ButtonChiama Max